Sabato 7 maggio 2022, dopo due anni di stop a tutte le manifestazioni collettive a causa della pandemia, si è svolto, a Bari, il Corteo Storico di San Nicola – regia del direttore artistico Nicola Valenzano.

Alle 20.30, appena arrivato il quadro di San Nicola da baia San Giorgio, dal Castello Svevo, è partito il corteo che si è concluso sul sagrato della Basilica di San Nicola. Il quadro di San Nicola sulla Caravella è arrivato alle 22.30. Tutti i fedeli, turisti, curiosi hanno accolto questo importante momento di rievocazione storica della città con gioia e applausi. Mentre suonavano le campane a festa i partecipanti del corteo – protagonisti dei “quadri” – si esibivano per l’ultima volta.

Quest’anno il corteo di San Nicola, momento culminante delle celebrazioni del Santo Patrono di Bari, è stato dedicato alla pace: ”Bari città di San Nicola, Bari città di Pace”. Il corteo ha visto la partecipazione di settecento persone: attori, figuranti danzatori acrobati a parete (sul palazzo del Comune), ballerini, equilibristi, fuochisti, sbandieratori, percussionisti, cavalieri sui loro cavalli, mangiafuoco, un coro di ventiquattro elementi. Presenti per tutta la durata del corteo c’erano il sindaco di Bari Antonio Decaro, l’assessora alle Culture e Turismo Ines Pierrucci, il priore della Basilica di San Nicola, pare Giovanni Distante.

 
© Riproduzione Riservata
 

Nessun commento

Lascia un Commento