Il 2 luglio 2018, a Serracapriola, in Provincia di Foggia, ha avuto luogo come ogni anno la tradizionale Festa in onore Maria SS. delle Grazie, svoltasi in forma religiosa e civile, nel giorno della rispettiva solennità, presso il cinquecentesco complesso monastico cappuccino a Lei intitolato, noto anche come Convento di Padre Pio giovane, in quanto ospitò il santo frate pietrelcinese, allora ventenne, verso la fine del mese di ottobre del 1907 quando iniziò lo studio di Teologia, sotto la guida di padre Agostino Daniele da S. Marco in Lamis, poi divenuto suo padre spirituale.

Oltre che dalle Santa Messe mattutine nella stessa chiesa, sul piano religioso la Festa di Maria SS. delle Grazie è stata caratterizzata dalla solenne processione, dal Convento al Castello (e ritorno), di una copia del venerato quadro che la ritrae. L’originale, che campeggia al centro della pala dell’altare maggiore, tra le figure di San Michele Arcangelo e San Francesco d’Assisi, è un olio su tavola che è stato eseguito, firmato e datato da Francesco da Tolentino nel 1534, e attualmente non si conduce più in processione per ragioni conservative.

Nel corso della processione, avviatasi intorno alle ore 18:30, la copia del quadro mariano è stata condotta a spalla da un gruppo di portatori in abito confraternale bianco con mozzetta e cingolo di colore celeste, colori associati alla Madre Celeste, mediatrice di tutte le Grazie. Al corteo processionale hanno preso parte i religiosi, le autorità civili e militari e numerosi fedeli non solo di Serracapriola ma anche della vicina Chieuti, le cui comunità da secoli condividono la devozione verso la Madonna delle Grazie venerata nel convento serrano. Una volta raggiunto il Castello, di proprietà dei duchi Maresca, si è svolta il rito liturgico della Consacrazione dei due comuni alla Madonna, dopo la quale la processione ha iniziato il cammino di ritorno verso il convento mariano, presso cui alle ore 20:30 ha avuto luogo la Solenne Concelebrazione Eucaristica, presieduta da fr. Maurizio Placentino, Ministro Provinciale dei Frati Minori Cappuccini “Sant’Angelo e Padre Pio”.

Sul fronte degli eventi civili, svoltisi tutti presso il complesso religioso, va annotato che nel corso della giornata si è svolta una sagra della pasta fresca, dei dolci e dei fiori, con pesca di beneficenza, mentre la serata è stata animata, a partire dalle ore 21:30, dal concerto dei New Trolls, dopo il quale, a mezzanotte, sono stati accesi i fuochi pirotecnici che hanno concluso i festeggiamenti.

Il presente fotoreportage è integrato dalle sottostanti sei immagini che raffigurano:
la processione della copia del venerato quadro della Madonna delle Grazie (foto nn. 1-2);
il relativo transito lungo Corso Garibaldi (foto n. 3);
il momento della Consacrazione delle comunità di Serracapriola e Chieuti alla Madonna delle Grazie, avvenuto in Piazza Vittorio Emanuele III, presso il Castello (foto n. 4);
i gonfaloni dei vicini e confinanti comuni di Chieuti e Serracapriola, le cui autorità civili e religiose hanno partecipato alla processione insieme a numerosi fedeli di entrambi i centri (foto n. 5);
il manifesto dell’evento (foto n. 6).

 
© Riproduzione Riservata
 

Nessun commento

Lascia un Commento