Venerdì 6 dicembre 2019, giorno della Festa di San Nicola, il Santo di Myra, i baresi si sono alzati prestissimo per recarsi, come di consueto, nella Basilica di San Nicola per assistere alla sua apertura mentre sul Molo Sant’Antonio c’era il lancio di diane. Alle 5.00 il rettore fr. Giovanni Distante OP officiava la Santa Messa (una ogni ora fino alle 13.00).

Nello stesso momento da tre punti diversi di Bari (Quartiere Japigia, pineta San Francesco e parco 2 Giugno) partivano i partecipanti della 27^ edizione della “Fiaccolata di San Nicola”. A dispetto delle condizioni meteo, la pioggerellina insistente ed il freddo umido non ha scoraggiato nessuno, i fedeli hanno invaso Largo Abate Elia e hanno varcato la basilica ghermita di persone. Tutta la Città Vecchia era affollatissima e sebbene fossero le prime ore della giornata, molti non hanno disdegnato la fermata presso i chioschetti dove friggevano le “pettole o popizze” (pasta di pane fritta) e le “sgagliozze” (tranci di polenta fritta) e/o una buona tazza di cioccolata calda. Molti anche i fedeli che sono scesi nella cripta della basilica per sostare dinanzi alla tomba del Santo e alla colonna miracolosa. Con grande difficoltà i partecipanti della “Fiaccolata Nicolaiana” hanno raggiunto il sagrato della Basilica per ricevere la tradizionale benedizione dal Priore.
La facciata della Basilica sarà illuminata fino al 6 gennaio 2020 da videomapping”, spettacolo di proiezioni di luci, immagini e colori, curato dal regista Antonio Minelli.

Alle 18.00 S. Ecc. Rev.ma Mons. Francesco Cacucci, Arcivescovo di Bari – Bitonto e Delegato Pontificio per la Basilica di San Nicola officerà la solenne Concelebrazione Eucaristica in Basilica. Al termine verranno consegnate dal Sindaco di Bari, Antonio Decaro, le chiavi della Città a San Nicola (donazione dei maritaggi) e si avvierà la processione per le vie della Città Vecchia con la processione della statua del Santo.

Alle 20.30, in piazza del Ferrarese, sarà acceso l’enorme albero di Natale allestito dall’Amgas e subito dopo sarà possibile ammirare lo spettacolo pirotecnico della “ditta Firelight” dal Molo Sant’Antonio.

 
© Riproduzione Riservata
 

Nessun commento

Lascia un Commento