Per celebrare il 700° anniversario della morte del Sommo Poeta Dante Alighieri , nel centro storico di Putignano, patria della cartapesta, dal 1 luglio 2021 è aperta la mostra interattiva ”Racconti di Carta- In cammino con Dante”, realizzata in sinergia tra il Comune di Putignano e la Fondazione Carnevale di Putignano; direttore artistico Dino Parrotta, supervisore progettuale Mary Adone, vicepresidente della Fondazione Carnevale. La mostra si rifà al progetto ”Borgo Allegorico dell’Associazione Trullando.

La prima delle postazioni – installazioni (sculture di cartapesta) è in Corso Giuseppe Garibaldi angolo Corso Umberto I, quella di Caronte (foto n. 1), Canto III dell’Inferno. A seguire Paolo e Francesca (foto n. 2), Canto V dell’Inferno, La selva dei suicidi (foto n. 3), Canto XIII dell’Inferno, Lucifero (foto n. 4), Canto XXXIV dell’Inferno; Manfredi di Svevia, Canto III del Purgatorio, L’Angelo guardiano (foto n. 5), Canto IX del Purgatorio, I Superbi (foto n. 6), Canto XI del Purgatorio, I Golosi (foto n. 7), Canto XXIII del Purgatorio; Beatrice (foto n. 8), Canto I del Paradiso, Piccarda Donati, Canto III del Paradiso, Aquila degli spiriti (foto n. 9), Canto XX del Paradiso, San Bernardo (foto n. 10), Canto XXXIII del Paradiso, dodicesima ed ultima in Via Estramurale a Levante.

Il percorso è ben segnato con frecce di direzione sulle pareti dei palazzi antichi e sugli adesivi che si trovano sulle vecchie e consumate “chianche”, oltre a cartelli che riportano frasi della Divina Commedia. Dinanzi ad ogni postazione – installazione, rigorosamente create con carta di giornali dai famosi e abili cartapestai, ci sono le spiegazioni in italiano, inglese e dialetto putignanese.

Hanno partecipato alla mostra diciassette Maestri Cartapestai, dodici Associazioni, sette attori professionisti, nove interpreti del teatro dialettale in rappresentanza di cinque compagnie amatoriali. Le postazioni – installazioni nei caratteristici vicoli di Putignano era dodici, quattro per ogni Cantica dell’Inferno, Purgatorio e Paradiso.

L’iniziativa ha ottenuto un grande successo.

 
© Riproduzione Riservata
 

Commenti (1)


  1. bel reportage diana

Lascia un Commento